Lo studio stARTT in collaborazione con Metamor ci propone 12 Pezzi Facili, un progetto per il concorso per la valorizzazione e riqualificazione integrata del paesaggio costiero di Melendugno. Ringraziamo stARTT e Metamor per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] La richiesta di bando consisteva in un masterplan per preservare e valorizzare il paesaggio costiero di Melendugno, in Salento, attraverso il progetto di sei spazi urbani: un territorio costiero complesso composto da aree urbanizzate, luoghi naturali, siti archeologici e siti patrimonio Unesco. La proposta si basa su una sequenza di quattro interventi interconnessi:

1. La riorganizzazione della mobilità per ridurre il carico di traffico veicolare privato nelle zone urbanizzate, proponendo percorsi e mezzi alternativi e promuovendo una forma di turismo sostenibile.

2. La rinaturalizzazione della vegetazione della fascia costiera puntando sulle famiglie vegetali delle piante all’interno dello stesso biotopo, in parte spontanea, in parte catalizzata da interventi puntuali che servano da volano per accelerare il processo.

3. La ridefinizione dei sentieri nelle aree naturali per impedire l’erosione da uso improprio e permettere la conservazione e la crescita della vegetazione degli specifici biotopi.

4. Il disegno di 12 pezzi modulari pensati a servizio della vita sociale, componibili a piacimento, capaci di configurare spazi pubblici, temporanei e non, in siti specifici seguendo le condizioni e la topografia dei diversi luoghi.

L’obiettivo, intervenendo sulla fascia costiera e sul territorio profondo, era sia progettare spazi temporanei nell’ambiente naturale per un turismo sostenibile (da rimuovere finita l’estate), sia spazi urbani e servizi per gli agglomerati costruiti sulla costa negli ultimi decenni, oltre a proporre una rete di circolazione alternativa e mobilità dolce.

[ENG] The competition’s request was to design a landscape masterplan for the preservation of the coast of Melendugno in Salento, with the project of six urban spaces: a complex seafront territory made by urbanized areas, natural spaces and archaeological and Unesco heritage. The proposal is based on a sequence of four enchained actions:

1. The reorganization of the mobility in order to reduce the urban footprint on the natural environment and to promote forms of sustainable tourism.

2. The repopulation of the coastal vegetation betting on the symbiotic relations of the plants within the same biotope.

3. The redefinition of the paths within the natural areas in order to allow the preserve and the growth of the vegetation within the biotopes.

4. The design of an assembled wooden raft of 12 elements for social life, able to configure site-specific public spaces (temporary or not) according to the conditions and the topography of the different sites.

The goal was to design both temporary spaces within the natural environment for a sustainable tourism (to be removed after the summer); both the urban spaces and services for the villages built up on the coast in the last decades.

  • Project: 12 Pezzi Facili
  • Designers: stARTT + Metamor
  • Location: Melendugno (LE), Italy
  • Year: 2015
  • Program: Masterplan | Landscape |
  • Public space | Mobility
  • Dimension: 20 km of waterfront
  • Cost: 4.884.403,00 euro
  • Client: Comune di Melendugno
  • Collaborators: Karolina Kornas, Seyithan Özer, Alessandro Brunelli, Fabio Coletta, Francesca Cuppone
  • Ecology: Leonardo Beccarisi
  • Geology: Francesco Gianfreda
  • Systems: Pedone engineering
  • Design phase: II phase competition – Finalist, 3rd Place