La nuova installazione dell’Atelier YokYok ci trasporta in un mondo di leggerezza e fantasia, una realtà vicina alla nostra, anche sulle frenetiche strade di Shanghai. Ringraziamo l’Atelier YokYok per il materiale fornitoci per questo articolo (ITA/ENG).

[ITA] YokYok è uno studio di design artistico fondato nel 2009 da tre architetti. Oggi è composto da Samson Lacoste, Luc Pinsard, Laure Qarémy e Pauline Lazareff. Il lavoro di YokYok si svolge tra arte e architettura, attorno al corpo umano, ai materiali e all’esperienza sensibile. Appassionato di installazioni da sperimentare in modo giocoso, YokYok propone curiosità architettoniche interattive e inaspettate. YokYok crea opere d’arte e installazioni in vari contesti come festival, musei, giardini, piazze o progetti architettonici. Gli piace raccontare storie, forgiare un’immaginazione e guardare nuovi luoghi con poesia. L’Atelier ha una mentalità aperta e capita di associarsi ad altre conoscenze per esplorare nuovi orizzonti.

Cobalt Muffin è un’opera d’arte originale progettata appositamente per Shanghai Yuyuan Road da YokYok nel 2019 e commissionata da CREATER. È la prima installazione in Cina dello studio. L’opera d’arte si situa al 1107 di Yuyuan road a Shanghai, nel distretto di Changning. Sarà esposto dal 1 ottobre 2019 al 1 luglio 2020. La Yuyuan road è l’asse principale di un’area dinamica che promuove l’arte e la creazione in tutta la città. Questa vivace zona conta numerosi negozi, atelier di moda, gallerie d’arte, uffici, ristoranti e abitazioni. Queste diverse tipologie lo rendono un vicinato ben equilibrato e attivo.

Il progetto ha lo scopo di ospitare eventi come incontri, conferenze e altri tipi di eventi pubblici che possono aver luogo sotto il Cobalt Muffin durante questi 10 mesi di mostra.

Cobalt Muffin agisce come una presenza geometrica che galleggia sul prato. La sua apparente complessità è in realtà composta da 60 triangoli simili, ricoperti da una pelle semitrasparente fatta di corde elastiche. Il grande volume, fluttuante come una nuvola sopra i visitatori, diventa leggero e immateriale. Come un aquilone o una lanterna, levita dal suolo in un’apparente leggerezza. Invitando le persone ad osservarlo e passeggiare, offre un dialogo luminoso e colorato tra geometria e materialità, ripensando i confini tra arte e architettura.

La sua volumetria è il risultato di un emisfero di un «poliedro rhombicosacron». I poli estendono i bordi di questa cupola e la sollevano a 2,20 m dal suolo. Per realizzare questa installazione sono stati utilizzati 7,5 km di fune, oltre a una struttura tubolare metallica per resistere a tensione, tempo e clima. Così come per gli “Shooting Vaults” del 2015, YokYok voleva giocare con volumi e materialità. Tuttavia, questa volta il contesto non è stato utilizzato per generare la forma del progetto, YokYok ha creato un oggetto singolare, una sorpresa geometrica nel paesaggio urbano. Contemporaneamente prezioso per il suo colore e generoso per lo spazio che occupa, si offre a tutti come una “caramella popolare”. La sua trasparenza e leggerezza contrasta con i suoi bordi diritti e il volume. Infine, parla dell’architettura come un filtro che gioca con la materialità.

[ENG] YokYok is an artistic design studio founded in 2009 by three architects. It is today composed by Samson Lacoste, Luc Pinsard, Laure Qarémy and Pauline Lazareff. The work of YokYok takes place between art and architecture, around human body, materials and sensitive experience. Keen of installations to be experimented in a playful way, YokYok proposes interactive, and unexpected architectural curiosities. YokYok creates artworks and installations in various contexts as festivals, museums, gardens, public squares or architectural projects. He likes to tell stories, to forge an imagination and to look at new places with poesy. The Atelier is open minded and it happens to associate with other knowledges in order to explore new horizons.

Cobalt Muffin is an original artwork especially designed for Shanghai Yuyuan Road by YokYok in 2019 and comissioned by CREATER. It is the first installation in China by the studio. The artwork takes place in 1107 Yuyuan road Shanghai in the Changning district. It will be exhibited from October 1st 2019 to July 1st 2020. The Yuyuan road is the main axis of a dynamic area that promotes art and creation city-wide. This lively area counts numerous shops, fashion stores, art galleries, offices, restaurants and housing. This diverse typology makes it awell balanced and active neighboorhood.


The lot is intended to host events as encounters, talks, and other kind of public invitations that can take place under the Cobalt Muffin during these 10 months exhibition.

Cobalt Muffin acts as a geometric presence floating over the lawn. Its apparent complexity is actually made of 60 similar triangles, covered with a semitransparent skin made of elastic ropes. The big volume, floating as a cloud over the visitors becomes light and immaterial. As a kite or a lantern, it levitates above the ground in a apparent lightweight. Inviting the people to observe it and walk around, it offers a bright and colorful dialog between geometry and materiality, rethinking the borders between art and architecture.

Its volumetry is the result of an hemisphere of a «rhombicosacron polyhedra». Poles extend the edges of this dome and lift it up at 2m20 above ground. 7,5km of rope has been used to realize this installation, as well as a tubular metalic structure in order to resist tension, time and weather. As for the «Shooting Vaults» in 2015, YokYok wanted to play with volumes and materiality. However this time the context was not used to generate the project’s shape, YokYok created a singular object, a geometric surprise in the urban landscape. Simultaneously precious by its color and generous by the space it occupies, it offers itself to all as a popular candy. Its transparency and lightness contrasts with its straight edges and volume. Finally, it talks about architecture as a filter that plays with materiality.

Location: 1107 Yuyuan road, Changning district, Shanghai, China

Year: 2019

Artwork by: Atelier YokYok

Organized by: CREATER

Curated by: Zin Productions

Realisation structure: SHEY

Engineering: RED ingénieurs