La premessa: un committente amante dell’avifauna e un’abitazione in un sito scarno di vegetazione, ma con molte potenzialità. Il risultato: una dimora accogliente, un paesaggio selvaggio e ricco, florido grazie all’acqua e alle numerose specie vegetali. Un luogo dove sia l’uomo sia gli uccelli possono trovare riposo e quiete, lontano dal trambusto della città, dai rumori, dove la tranquillità può essere percepita vividamente. Ringraziamo VPA architects e Inclined Studio per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] “Kalrav” è un rifugio aviario all’aperto da vivere nel mezzo di un paesaggio selvaggio. Il sito si trova vicino al lago Thol, ad Ahmedabad, vicino a una dimora esistente per il fine settimana. Inizialmente, questo luogo era un terreno pianeggiante in periferia con pochi alberi. Il proprietario amava gli uccelli e ne possedeva varie specie esotiche provenienti da diverse parti del mondo. Una volta raggiunto il sito, i progettisti sono stati accolti dal loro canto di cinguettii melodiosi. Dava la sensazione di risveglio e ringiovanimento. Questo è divenuto il concept base per il progetto. Il termine “kalrav “significa cinguettio degli uccelli.

L’obiettivo era quello di creare un ambiente vivido e organico per i committenti, per rilassarsi e stare vicini alla natura. L’ingresso è realizzato utilizzando una porta tradizionalmente intagliata e un muro in tema con intonaco in terra. Questo crea un senso di appartenenza e umiltà all’arrivo. Inoltre, si viene accolti con una voliera che fa da sfondo all’esistente albero di Neem, il quale si erge come una scultura al centro del cortile. L’uso di decorazioni a forma di uccelli in nicchie e schermi crea una memoria del luogo.

La maggior parte del sito è costituita da paesaggi acquatici, in modo da attirare più avifauna. Il suono della cascata rende questo posto più vivace. I giardini acquatici a più livelli e gli spazi coinvolgenti con la vegetazione creano un ambiente rilassante e tranquillo. La zona più esterna è stata piantata con alberi amati dagli uccelli e sono stati scelti oltre 250 alberi fino ad ora, ma in continuo aumento. Il sentiero e il ponticello sospeso sono stati realizzati tra la vegetazione e il paesaggio acquatico, per consentire di essere fisicamente parte di questo spazio e di viverlo. I lampioni sono stati realizzati su misura che hanno anche la doppia funzione di mangiatoia per uccelli.

La piattaforma rialzata rivolta ad est è diventata il luogo perfetto per lo yoga e la colazione, un’area dove sedersi e godere dell’intero paesaggio acquatico. La fontana nebulizzatrice aggiunge un tocco di fascino alla piscina.

Hanno mantenuto al minimo l’area costruita. Il piano superiore diventa un salotto mentre il piano inferiore diventa la zona delle attività, che rimane ombreggiata e accogliente per tutta la giornata. Anche la sera, l’illuminazione indiretta e delicata conferisce a questo luogo un’atmosfera morbida e serena.

“Kalrav” è un paradiso non solo per i committenti ma anche per uccelli, insetti e molte altre creature viventi. L’assoluta connessione con gli elementi naturali come l’aria, il cielo, l’acqua, la terra, fa venire voglia di tornarci.

[ENG] “Kalrav” is an open avian haven to experience amidst the dense wilderness. The site is located near Thol lake,Ahmedabad,situated next to an existing weekend home. Initially, this place was a flat land with few trees on periphery. The owner was fond of birds and hit possessed various exotic species from different part of the world. On reaching the site, the designers were welcomed by their melodious chirps. It just felt so awakening and rejuvenated. This sparked as a basic concept for the design. The term “kalrav” means chirping of birds.

The aim was to create a vivid and organic environment for the clients, to relax and be close to nature. The entrance is done using traditionally carved door and theme wall with mud plaster. This brought a sense of belonging and humbleness on arrival. Further, you are welcomed with a bird aviary which stages a backdrop for the existing Neem tree, which stands as a sculpture in the centre of the courtyard. The use of bird motifs in niches and screens creates a memory of the place.

The major part of the site is waterscapes, so as to attracts more birds. The sound of waterfall makes this place more alive. The tiered waterscapes and plantation with spaces for engagement, create an ambience for one to soothe and relax. The outermost zone was planted with bird friendly trees and over 250 trees have been chosen so far, but continuously increasing. The walking trail and the cable bridge was made in between the greenscapes and waterscapes, to let one be a part of this space physically and experience it. Lightpoles were custom made which bi-functioned as a bird feeder too.

The elevated deck facing east became the perfect for yoga and breakfast, an area to sit and enjoy the whole waterscape. The mist fountain enhances the pool experience.

They kept the built area to a minimum. The upper floor becomes a lounge while the lower floor becomes the activity area, that remains shaded and cosy throughout the day. Also in the evening, the indirect and mild lighting brings a soft and serene ambience to this place.

“Kalrav” is a paradise not only for clients but also, birds, insects and many other living creatures. The absolute connection with the natural elements like air, sky, water ,earth, makes one want to come here again.

  • Project: Kalrav Farm
  • Designer: VPA architects
  • Year: 2020
  • Location: Ahmedabad, India
  • Area: 2508 m²
  • Landscape: Jinal Patel
  • Design Team: Ronak Patel, Jinal Patel and Naiya Patel
  • Photo credits: © Inclined Studio