Nel delicato equilibrio fra essere umano e natura, l’ago della bilancia pende inevitabilmente a favore della natura. Non è un caso. I benefici di questo rapporto vedono la specie umana in netto svantaggio in quanto a necessità per il sostentamento. Eden, un’installazione ideata da HagenHinderdael, esplicita questo rapporto, proponendo un reciproco interesse basato su un semplice assioma: “prendersi cura della natura, perché essa si prenda cura di noi”. Ringraziamo HagenHinderdael per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] Eden – un’installazione interattiva commissionata da Artistic Statements, situata nel “Giardino Segreto” di Halkin Arcade, nel quartiere Belgravia, è impostato per offrire un’esperienza interattiva per residenti e visitatori. Il suo sottotitolo: Respira ciò che semini!

Progettato da HagenHinderdael in collaborazione con Grosvenor Britain & Ireland e Artistic Statements, Eden celebra l’importanza degli spazi verdi urbani naturali attraverso un’esperienza interattiva. Celato rispetto Motcomb Street in Halkin Arcade, i visitatori sono invitati in un giardino segreto che fornisce una connessione con la natura come forza curativa all’interno del contesto urbano industrializzato. Con un’enfasi su benessere, comunità e sostenibilità, Eden veicola la consapevolezza del fatto che dobbiamo ripristinare il nostro rapporto con la natura come fondamentale sistema di supporto. Di conseguenza, comprendere l’importanza di un ecosistema sano per la nostra società ci aiuterà ad affrontare il crescente squilibrio ambientale che stiamo attualmente vivendo. Eden lo afferma con un design completamente sostenibile, completando il suo ciclo di vita attraverso tutte le parti dell’installazione che vengono distribuite e riutilizzate garantendo un “aldilà” ecologico.

Costruito con fioriere in legno riciclato e poggiato su un prato circolare, i visitatori entreranno in una spirale tridimensionale ospitante un ecosistema di vegetazione che li immerge in un’oasi urbana. Trasformandosi da erbe in arbusti, il culmine del viaggio dell’utente è una fioriera centrale dove è possibile piantare i propri semi e portarne via alcuni per creare un prato fiorito presso la propria abitazione. Con l’illuminazione solare integrata e le sedute, si viene invitati a riposare in prossimità della natura, celebrando l’importanza degli spazi verdi di Londra come polmoni della città.

Gli ambienti naturali sani sono il nostro sistema di supporto, riducendo i tassi di malattie e di disturbi mentali e rafforzando le difese del nostro corpo. Gli orientamenti umani verso ciò che riguarda la natura, sebbene raffinati attraverso l’esperienza e la cultura, sono in gran parte il prodotto dell’evoluzione biologica. Un ambiente naturale vigoroso e diversificato ha un impatto diretto sulla nostra stessa salute, ma per essere rigenerati dalla natura dobbiamo riconnetterci ad essa e sforzarci in cambio di prendercene cura.

Creando un micro ecosistema naturale, Eden sottolinea l’elemento più low-tech, sostenibile e forse più efficace che possiamo utilizzare per contribuire ad un ambiente ed una vita sani: i semi delle piante.

Zoe Allen, Art Consultant, Fondatrice di Artistic Statements commenta: “Il brief di Halkin Arcade richiedeva agli artisti di progettare un giardino o un’installazione che promuovesse la biodiversità, l’impollinazione e sensibilizzasse sull’importanza della sostenibilità. La visione di HagenHinderdael è riuscita a raggiungere questo obiettivo e più di quanto chiunque di noi avesse previsto. È bello, è coinvolgente, è educativo. Cosa può fare di più un progettista architettonico che cambiare positivamente il mondo che ci circonda? Per influenzare attivamente il nostro umore, la nostra fisiologia. Hanno progettato qualcosa che crea un senso di pace in un mondo di disordini. Al giorno d’oggi, la cosa più necessaria”.

Amelia Bright, Direttore esecutivo, Grosvenor Group London Estate: “Siamo lieti di lavorare con HagenHinderdael per dare vita agli impegni di Grosvenor per la comunità e la sostenibilità attraverso EDEN in Halkin Arcade. Halkin Arcade è già un fulcro del quartiere utilizzato da molti membri della nostra comunità locale e Eden fa un ulteriore passo avanti, offrendo ai residenti e ai visitatori di Belgravia un luogo in cui conoscere e godere dei vantaggi dell’inverdimento urbano e della biodiversità”.

Sofia Hagen, co-fondatrice di HagenHinderdael: “Eden è un’installazione interattiva creata per sottolineare il fatto che dobbiamo ripristinare il nostro rapporto con la natura come principale sistema di supporto. La natura è una forza curativa, come sarà indicato da numerose informazioni durante il corso dell’installazione. Ma se smettiamo di prendercene cura, non riceveremo alcuna aiuto in cambio. Creando un micro ecosistema che includa una “foresta” urbana e un prato, i visitatori saranno incoraggiati a entrare in Eden per una rigenerazione completa, facendo un bagno di natura e portando via il proprio sacco di semi per continuare la loro esperienza di selvicoltura urbana individuale a casa”.

Lucy Jones, autrice di Losing Eden: “Poiché ogni generazione che passa diventa un po’ più distaccata dalla natura, si sente meno impegnata personalmente nel preservare piante e animali che non ha mai visto e non può nominare. Non comprendiamo appieno il costo psicologico delle estinzioni di massa e del riscaldamento del pianeta, o la sofferenza psichica inflitta in un mondo in cui l’accesso agli spazi verdi è spesso un lusso”.

David H. Invgar, neurofisiologo: “È necessario essere all’aperto perché il nostro cervello sia stimolato dal flusso di suoni, luce, forme e colori che la natura fornisce, specialmente per i bambini tra i tre e i sei anni, quando il flusso di energia nel cervello umano è a il suo massimo”.

[ENG] Eden – an interactive installation commissioned by Artistic Statements, located in Belgravia’s “Secret Garden” of the Halkin Arcade, is set to offer an interactive experience for residents and visitors. Its subtitle: Breathe what you Sow!

Designed by HagenHinderdael in partnership with Grosvenor Britain & Ireland and Artistic Statements, Eden celebrates the importance of natural urban green spaces through an interactive experience. Tucked away off of Motcomb Street in Halkin Arcade, visitors are invited into a secret garden providing a connection to nature as a healing force within the industrialised urban context. With an emphasis on wellbeing, community, and sustainability Eden brings awareness to the fact that we need to restore our relationship with nature as primary support system. Understanding the importance of a healthy ecosystem on our society will consequently help us to deal with the increasing environmental damage we are currently experiencing. Eden affirms this with a fully sustainable design, completing its lifecycle through all parts of the installation being distributed and re-purposed ensuring an eco-friendly “afterlife”.

Constructed of upcycled timber planters and resting atop a circular patch of grass, visitors will enter a 3-dimensional spiral housing an eco-system of greenery that immerses them into an urban oasis. Transforming from grasses into shrubbery, the culmination of the user journey is a central planter where visitors can plant their own seeds and take some away to create a wildflower meadow at home. With integrated solar lighting and bench seating, you are invited to rest in the proximity of nature – celebrating the importance of London’s green spaces as the Lungs of the City.

Healthy natural environments are our support system, reducing the rates of physical and emotional illnesses and strengthening our body’s defence. Human preferences toward things in nature, while refined through experience and culture, are largely the product of biological evolution. A vigorous and diverse natural environment has a direct impact on our very own health, but in order to be regenerated by nature we need to reconnect and make an effort to nourish it in return.

By creating a natural micro-ecosystem, Eden emphasises the most low-tech, sustainable and possibly the most effective thing we can do to contribute to a healthy environment and life: Plant Seeds.

Zoe Allen, Art Consultant, Founder of Artistic Statements comments: “The Halkin Arcade brief required artists to design a garden or installation that promoted bio-diversity, pollination and raised awareness about the importance of sustainability. HagenHinderdael’s vision managed to achieve this and more than any of us had envisaged. It’s beautiful, it’s immersive, it’s educational. What more can an architectural designer do than to positively change the world around us? To actively effect our mood, our physiology. They have designed something that creates a sense of peace in a world of unrest. What more could we want right now”.

Amelia Bright, Executive Director, Grosvenor Group London Estate: “We are delighted to be working with Hagen Hinderdael to bring Grosvenor’s commitments to community and sustainability to life through EDEN in Halkin Arcade. Halkin Arcade is already a neighbourhood hub that is used by many of our local community, and EDEN takes this one step further, giving Belgravia residents and visitors a place to learn about and enjoy the benefits of urban greening and
biodiversity”.

Sofia Hagen, Co-Founder of HagenHinderdael: “EDEN is an interactive installation created to emphasize the fact that we need to restore our relationship with nature as our support system. Nature is a healing force, as will be indicated in the many facts throughout the installation. But if we stop caring for it we won’t receive any care in return. By creating a micro-ecosystem including an urban “forest” and meadow, visitors will be encouraged to enter EDEN for a full reset, bathe in the urban forest, and take away their own bag of seeds to continue their individual urban forestry experience at home”.

Lucy Jones, Author of Losing Eden: “As every passing generation becomes a little more detached from nature, they feel less personally invested in preserving plants and animals they have never seen and cannot name. We do not fully understand the psychological cost of mass extinctions and a warming planet, or the psychic suffering inflicted in a world where access to green spaces is often a luxury”.

David H. Invgar, Neurophysiologist: “It is necessary to be outside for our brains to be stimulated from the flow of sound, light, shapes and colours that nature provides, especially between the ages of three to six, when the energy flow in the human brain is at its greatest”.

  • Title: Eden
  • Designer: HagenHinderdael (Sofia Hagen & Lisa Hinderdael)
  • Location: Halkin Arcade, Belgravia, London, United Kingdom
  • Year: 4th September – 31st October 2020
  • Art Consultant / Project Director: Artistic Statements / Zoë Allen
  • Partner: The Grosvenor Group
  • Fabrication Studio: OOO, Out of Order Design
  • Horticulturists and Plant Suppliers: CLGC, Central London Garden Company
  • Reclaimed Timber Suppliers: Solowood Recycling