L’astrazione degli elementi d’arredo a la loro trasmutazione in figure animali propone un dialogo fra spazio pubblico ed immaginazione, instaurando un’atmosfera piacevole per il gioco dei bambini, fornendo al contempo il luogo ideale dove rilassarsi per gli adulti. Ma questi elementi non sono soltanto sfogo della creatività dei designer, ma punto di svolta per quanto riguarda la qualità spaziale e la sostenibilità di piazza Prinses Amaliaplein. Ringraziamo Alessandro Solci e Chris van Gent per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] La piazza Prinses Amaliaplein è uno spazio verde situato sul lato nord di piazza Zuid e la stazione ferroviaria Zuid WTC. Questa piazza è localizzata sull’asse Minerva, un asse urbanistico del piano Zuid di Berlage. In questo spazio si congiungono due “mondi” totalmente diversi. Da un lato il Quartiere Prinses Irene, una zona residenziale con palazzine basse e ville realizzate negli anni ’50 e dall’altra parte lo Zuidas con edifici alti e grattacieli che ospitano aziende internazionali, banche e assicurazioni. Le esigenze e i desideri di queste due aree sono diverse, da un parco dove i bambini possano giocare a un luogo rappresentativo dove le persone possano sedere insieme e pranzare.

Il compito principale era realizzare un luogo in cui queste diverse funzioni potessero coesistere. Il risultato del processo di progettazione è stato fondato sull’idea degli “Animali nella Foresta”, degli oggetti multifunzionali in pietra naturale con un aspetto elegante e un’identità visivamente riconoscibile, circondati dal verde. La forma astratta degli animali stimola l’immaginazione dei bambini visualizzando diverse figure, invitando l’utente a non annoiarsi nel sedersi, arrampicarsi e scivolare sopra ma anche sdraiarsi e fare qualche attività sportiva.

Il corpo dell’ “uccello ” crea un campetto da calcio (non regolamentare) con una piccola tribuna sul lato; questo luogo viene utilizzato anche come posto per il pranzo per la bella posizione soleggiata. Il collo dell’uccello giace sull’acqua con stepping stones e al centro, attraverso getti d’acqua nebulizzata, l’esperienza è ancora più emozionante. Il “serpente” ha un lato grezzo dove i bambini piccoli possono arrampicarsi e si trasforma passando a superficie liscia che consente alle persone di sedersi comodamente con uno schienale e rilassarsi in un piccolo salotto all’aperto. Il “coccodrillo” è l’elemento alto che giace con le sue zampe su una vasca di sabbia. La forma di questo animale può anche essere riconosciuta ad esempio come il ponte di un castello o un muro tra due mondi. Questo elemento è un luogo perfetto in cui i bambini possono vivere il divertimento usando l’elemento da gioco stando sopra, sotto, dentro e intorno ad esso.

La “lontra” è un elemento di seduta molto basso vicino ad un albero solitario che può essere utilizzato per arrampicare; questo animale dà accento al vecchio asse Zuid poiché è situato nella sua esatta metà. I due animali sul lato ovest della piazza, vicino all’ingresso dell’edificio Freshfields, sono due “talpe” con una funzione di seduta.

Un livello di design “più profondo” è definito dal cambiamento climatico. Il campo da calcio creato
dall’uccello è un sistema di accumulo dell’acqua in caso di forte pioggia così come la metà della
superficie centrale ghiaiosa. La maggior parte del sistema di drenaggio di tutti i sentieri e le piste ciclabili della piazza sono orientati verso i 500 m di lunghezza di striscia di infiltrazione che si trova lungo il lato sud della via Prinses Irenestraat. Questo altro progetto sarà consegnato in più fasi: al lato della piazza non è ancora stato realizzato e al suo posto è stato posato un letto di fiori temporaneo fino alla fine della ristrutturazione della dimora Strawinsky.

Sotto la piazza è stato realizzato un deposito / parcheggio biciclette che può ospitare 3750 bici. Il garage per biciclette è accessibile da un tapis roulant su un lato della piazza e solo da pedoni da una scala situata sotto il viadotto Strawinskylaan, per collegare facilmente i pendolari con la stazione dei treni. Il soffitto del garage si trova più o meno un metro e mezzo sotto il livello della piazza; questo spazio ha permesso al progetto di ospitare alberi di grandi dimensioni.

Il processo di progettazione è stato portato avanti con un’intensa partecipazione degli abitanti con i risultati di un garage sotterraneo per biciclette, un parco giochi e un luogo dove rilassarsi. Questi risultati sono stati molto importanti per gli utenti della zona e allo stesso tempo un altro ingrediente importante è stata la presenza della vegetazione nel progetto. Durante la progettazione è stata prestata attenzione alle tipologie e all’ubicazione di ogni albero, da due tipi di quercia (Quercus coccinea e Quercus phellos) e due tipi di betulla (Betula nigra “Heritage” e Betula pendula) e un ciliegio (Prunus serrulata “Kanzan”). Le due querce e betulle danno un accento di colore grazie alle foglie in autunno, poi in inverno le foglie di una quercia permangono più a lungo e insieme alle cortecce creano ancora sfumature di colore. In primavera i fiori dei ciliegi danno un accento rosa alla piazza che d’estate viene sormontata da una copertura verde con poche aperture che creano zone soleggiate sotto le chiome.

I settanta alberi sono stati scelti per i loro tronchi multipli o singolari, anche la dimensione varia e questa scelta è stata fatta per definire un’atmosfera naturalistica, quasi di “foresta cittadina”. Lo strato di sottobosco è principalmente erbaceo con un accento di colore blu e bianco all’inizio della primavera generato dalla presenza di bulbi. Queste zone fiorite sono in punti definiti così le persone possono utilizzare il prato per rilassarsi, fare yoga e per la pausa pranzo.

[ENG] The Prinses Amaliaplein square is a green space located at the northern side of Zuid square and the train Station Zuid WTC. It take place in the Minerva axis, an urbanistic axis from the Plan Zuid by Berlage. In this location comes two totally different “world” togheter. From one side Prinses Irene neighborhood, a residential area with low buildings and villas made in the 50s and on the other side Zuidas, with high buildings and skyscrapers that accommodate international companies. The needs and wishes of this two area are different, from a park-like where the children can play to a representative place where people can sit togheter and have lunch.

The core task was to realize a place where those different functions can come togheter. The result of the design process was founded in the idea of “Animals in the Forest”, multifunctional natural stone objects with a sleek identity that are visually connected, surrounded by green. The abstract shape of the animals stimulates the imagination of children with different figures and prevents them to get bored and invites users to sit, climb and slide on top but also lie down and doing some sport activity.

The “bird” create a football field (not regulated) with a small tribune on the side; this place is also used as a lunch spot because of the nice sunny location. The neck of the bird lie on the water feature in a form of stepping stones and in the middle, through a steamy-water jets, the experience it’s even more exciting. The “snake” has a raw side where young children can climb until is transitioning to a smooth surface that allow people to sit confortably with a back-sit or chill in a lounge portion. The “crocodile” is the elevated element and his paws stands in a sandbox. The shape of this animal can be rocognized for example as the bridge of a castle or a wall between two worlds. This element is a perfect place where children can experience the fun of using a playground object by being on top, under, in it and around it.

The “otter” is a very low sitting element close by a solitary tree that can be used for climbing; this animal gives accent to the old Zuid axis since sit exactly in the middle of it. The two animals on the west side of the square, near the entrance of Freshfields building, appears as “moles” with a sitting function.

A “deeper” design layer is defined by rainproof aspect. The football field created by the bird, is a water storage system in case of hard rain burst as well as half of the surface of the water-bound path surface (half-paving). Most of the drainage stystem of all paths and bicycle path of the square are orientated towards the 500 m long infiltration strip that is located along the south side of Prinses Irenestraat. This other project will be delivered in phases, aside Prinses Amaliaplein square is not yet been made and instead has been laid a temporary planting bed until the Strawinsky house building will be completely redeveloped.

Under the square was realized a bicycle storage that can accomodate 3750 bikes.The bike-garage is accessible by a tapis roulant on one side of the square and by pedestrian only from a staircase located under the Viaduct Strawinskylaan to connect easily the storage with the train station. The garage ceiling package is located under amore or less one and a half meter distance from the level of the square; this space allowed the design to accommodate big size trees.

The design process was made with an intensive public participation with the results of an underground bike-garage, a playground and a place where to relax. Those main achievement were very important for the users in the area and at the same time another important ingredient was the presence of vegetation in the project. During the design was paid attention to types and location of every individual trees, from two type of oak (Quercus coccinea and Quercus phellos) and two type of birch (Betula nigra “Heritage” and Betula pendula) to a cherry tree (Prunus serrulata “Kanzan”). The two oaks and birches gives colour-leaves accent in the autumn, then in winter the leaves of one oak stays longer on and togheter with the barks of the trees create a colour shades. In spring, flowers of the cherry trees make pink splashs on the square and in the summer the whole square is filled with a green roof with few opening that create sunny spots under the green canopy.

The seventy trees were chosen to be multi or singular trunks and the size was also chosen to be different, to maintain a naturalistic atmosphere as a “city-like forest”. The undergrowth layer is mainly grass with a blue and white colour accent in early spring generated by the presence of bulbs. This flowers areas are displayed in spots so the people could use the lawn to relax, do yoga and have lunch-breaks.

  • Project: Prinses Amaliaplein
  • Designer: Alessandro Solci, Chris van Gent
  • Location: Zuidas, Amsterdam, Netherlands
  • Year of design: 2014-2018
  • Year of realization: 2018-2019
  • Area: 0,6 hectare
  • Planting expert: Ton Muller, Ruben van der Giessen
  • Architect for the Underground bicycle storage: Wurck
  • Client: Municipality of Amsterdam
  • Program: Green square with different function
  • Typology: public space plan design, square, underground bicycle storage