Il progetto di Marsa Plaza corrisponde ad un’idea di luogo dedicato alla socialità ed all’interazione, in un paese, l’Oman, dove il clima, particolarmente in estate, difficilmente consente di vivere un luogo all’aperto. Grazie ad un’accurata progettazione, rispettosa delle tipologie architettoniche locali, delle tradizioni, ma votata alla contemporaneità, il risultato è una piazza vicino al mare, protetta dal sole inclemente, dove ritrovarsi, passare del tempo, riposarsi o seguire degli spettacoli. Il ritmo di questo luogo viene dettato dagli utenti, facendolo divenire un fulcro del nuovo sviluppo urbano di Al Mouj. Ringraziamo ACME per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] ACME ha completato Marsa Plaza, la nuova piazza urbana più grande dell’Oman in una generazione. Situata nel centro del quartiere Al Mouj, all’estremità occidentale di Muscat, Marsa Plaza crea un nuovo spazio urbano ai margini della Marina. Aperta verso l’acqua e definita da gradini e coperture ombreggianti, la piazza crea una serie di spazi informali per giochi d’acqua e l’osservazione dei passanti, terrazze con posti a sedere e un anfiteatro per spettacoli.

La pavimentazione della piazza, le pareti degli edifici e le coperture ombreggianti sono stati tutti progettati come un’entità unica per creare un’identità spaziale visiva unificata e per sfumare i confini tra gli elementi separati. La materialità e i modelli sono stati sviluppati dal contesto locale, utilizzando la pietra tipica dell’Oman e i modelli sviluppati dalle geometrie tradizionali e dalle tipologie vernacolari.

Muscat, la capitale portuale dell’Oman, è strettamente incuneata tra il Golfo di Oman e la catena montuosa Al Hajar alle sue spalle. Vincolata nel suo sviluppo urbano, la città continua ad espandersi verso ovest lungo la costa, con diversi nuovi quartieri in costruzione. Al Mouj è il più grande di questi nuovi sviluppi e definisce un nuovo ambito urbano per Muscat.

Marsa Plaza è stata concepita come il cuore del quartiere della Marina, collegando il viale principale al lungomare. Vuole essere non solo un servizio per la comunità locale, ma una destinazione per il pubblico più ampio della città.

Protetta dalla luce solare intensa da alberi e coperture sovrapposte, la piazza invita persone di tutte le età e crea un ambiente ombreggiato da utilizzare durante le ore calde del giorno e alla sera. I motivi delle schermature sono stati progettati per massimizzare l’ombreggiatura a seconda dell’angolazione e dell’esposizione, con variazioni nella griglia per bilanciare luce e ombra per ciascuna posizione.

I livelli della piazza sono impostati con gradini e rampe per avvicinare la città al bordo dell’acqua e per formare un anfiteatro naturale attorno alla fontana centrale. La geometria della pavimentazione, delle tettoie e delle “mashrabiya” gioca con la tettonica e la grafica dell’architettura tradizionale dell’Oman.

Il progetto è stato costruito con una solida pietra locale, il marmo Desert Rose estratto in Oman. I gradini nella piazza e le giunture sono delineati in granito nero per creare il motivo della pavimentazione, mentre le pensiline e le schermature in alluminio leggero di produzione locale coprono le aree esterne con sedute.

Due ristoranti occupano lo spazio dietro alcuni schermi ombreggianti e sono stati visivamente suddivisi in tre volumi separati: un volume vetrato a doppia altezza, uno ad un piano con terrazza sul tetto e uno adibito a cucina rivestito in pietra.

La variazione delle masse rompe la scala degli edifici e crea una varietà di posti a sedere all’aperto, oltre a consentire alla fresca brezza marina di fluire nella piazza. Le facciate vetrate sono protette dal sole da schermi e sporgenze che permettono l’instaurarsi di un piacevole microclima all’interno e riducono la necessità di climatizzazione.

Le coperture forniscono ombreggiatura su tutti i lati della piazza. Le tettoie lontane dal mare sono più basse, salgono verso l’angolo più a sud dove la più grande copre un’area per spettacoli e incornicia le viste verso l’acqua.

Friedrich Ludewig, Direttore di ACME, ha dichiarato: “Marsa Plaza è stata concepita come il nuovo cuore della comunità Al Mouj, fornendo verde, ombra, spazi per sedersi, parlare, mangiare, giocare e godersi la brezza marina. Progettato con materiali e modelli locali dell’Oman e costruito con appaltatori locali, lo spazio è contemporaneo nella forma ma profondamente radicato nel contesto.

Gli spazi creati dal pavimento strutturato, dalle pareti e dalle coperture sono semplici da costruire, ma insieme creano uno spazio e un’identità complessi e memorabili per la comunità. Durante la prima estate, ci siamo divertiti molto a guardare passare i passanti, gli ospiti dei ristoranti che mangiano fuori sulle terrazze, le folle di bambini che giocano nelle fontane e vedere spettacoli sul palco di fronte al mare. Siamo lieti che Marsa Plaza sia diventata così rapidamente il nuovo cuore della comunità”.

Nasser Al Sheibani, CEO di Al Mouj Muscat: “Marsa Plaza è uno spazio molto tradizionale nel suo scopo e molto contemporaneo nella sua visione, rafforzando ulteriormente il nostro impegno nell’offrire progetti di rilevanza locale ed esperienze eccezionali. È già un punto di riferimento iconico per Al Mouj Muscat, uno spazio che riunisce le persone per momenti condivisi, aprendo anche ad un senso di connessione con il patrimonio e il paesaggio dell’Oman. Nel dare vita a Marsa Plaza, abbiamo prestato molta attenzione ai più piccoli dettagli, soddisfacendo con successo le diverse esigenze culturali e ricreative nel cuore della nostra variegata comunità”.

[ENG] ACME has completed Marsa Plaza, Oman’s largest new urban square in a generation. Situated in the centre of Al Mouj Quarter, on the western edge of Muscat, Marsa Plaza creates a new urban space at the edge of the Marina. Opening out into the water and defined by steps and shading canopies, the square creates a number of informal spaces for water features and people-watching, seating terraces and an amphitheatre for performances.

The ground plane of the square, the walls of the buildings and the shading canopies have all been designed as one to create a unified visual spatial identity and to blur the boundaries between the separate elements. The materiality and patterns have been developed from the local context, using local Omani stone and patterns developed from traditional geometries and vernacular types.

Muscat, Oman’s port capital, is tightly wedged between the Gulf of Oman and the Al Hajar mountain range at its back. Constrained in its urban development, the city continues to expand west along the shore, with several new city quarters under construction. Al Mouj is the largest of these new developments, defining a new urban quarter for Muscat.

Marsa Plaza has been conceived as the heart of the Marina district, linking the main boulevard to the seafront promenade. It is intended to be not just an amenity for the local community, but a destination for the wider public of the city.

Protected from the intense sunlight by trees and overlapping canopies, the plaza invites people of all ages and creates a shaded environment for use during the heat of the day and in the evening. The screen patterns have been designed to maximise shading depending on angle and exposure, with variations in the grid to balance light and shade for each position.

The levels of the square are stepped and ramped to bring the city closer to the water’s edge and to form a natural amphitheatre around the central water feature. The geometry of the paving, canopies and “mashrabiya” wall plays with the tectonics and graphics of traditional Omani architecture.

The project is constructed from solid local stone- Desert Rose marble quarried in Oman. Steps in the square and joints are outlined in black granite to create the floor pattern, and locally-produced lightweight aluminium canopies and screens cover the outside seating areas.

Two restaurants occupy the space behind some of the shading screens, and have been visually divided into three separate volumes: a double height glazed volume, a single storey volume with roof terrace and a stone-clad kitchens volume.

The shifting masses break up the scale of the buildings and create a variety of outdoor seating areas as well as allowing the cool sea breeze to flow into the square. The glazed facades are protected from the sun by screens and canopy overhangs that allow for a pleasant micro-climate inside and reduce the need for climate control.

Roof canopies provide shading on all sides of the plaza. The canopies are lowest away from the sea, rising up towards the south-most corner where the largest one covers a performance area and frames views towards the water.

Friedrich Ludewig, Director at ACME said: “Marsa Plaza was envisioned as the new heart of the Al Mouj community, providing green, shade, spaces to sit, talk, eat, play and enjoy the breeze from the sea. Designed with local Omani materials and patterns and built with local contractors, the space is contemporary in form but deeply rooted in the context.

The spaces created by the structured floor, walls and canopies are simple to construct yet jointly create a complex and memorable space and identity for the community. Over the first summer, we have greatly enjoyed watching flaneurs pass by, restaurant guests eating out on the terraces, crowds of children play in the fountains, and to see performances on the stage facing the sea. We are delighted that Marsa Plaza has so quickly become the new heart of the community”.

Nasser Al Sheibani, CEO of Al Mouj Muscat: “Marsa Plaza is a space that is both very traditional in its purpose and very contemporary in its vision, further reinforcing our commitment to offer locally relevant design and outstanding lifestyle experiences. It is already an iconic landmark for Al Mouj Muscat, a space that brings people together for shared moments, while also opening a sense of connection to the heritage and landscape of Oman. In bringing life to Marsa Plaza, we have paid careful attention to the smallest of details, successfully fulfilling the diverse leisure and cultural needs at the heart of our diverse community”.

  • Project: Marsa Plaza
  • Designer: ACME (Reiner Beelitz, João Brás, Molly Hibberd, Duarte Lobo Antunes, Friedrich Ludewig, Borja Madrazo)
  • Location: Muscat, Sultanate of Oman
  • Year: 2014-2019
  • Status: Completed
  • Size: 5,500m² (3,500m² public square, 1050m² restaurants and cafés including terraces)
  • Budget: 7.2 £M
  • Landscape and Utilities: Parsons
  • MEP: T20 Engineers
  • Structure civil engineering: Muamir Design & Engineering Consultancy
  • Contractor: Dubai Metal
  • Client: Al Mouj, Sultanate of Oman
  • Photo: © Francisco Nogueira