Progettare un parco nel cuore di una città come Riyadh non è semplice. Progettarlo in un luogo iconico come il monte Abu Makhrouk non facilita il compito. Questo rilievo nel centro storico della capitale dell’Arabia Saudita rispecchia la memoria storica e la tradizione di questo paese, e l’estrema cura per affrontare un suo ridisegno caratterizza questo progetto, dove i ricordi della popolazione, l’attuazione di un piano flessibile che coinvolga molteplici attività e uno slancio verso prospettive future convergono in un masterplan ben delineato, sospeso fra nostalgia e la ricerca. Ringraziamo Mohamed Omar El Sharkawy per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] Il Monte Abu Makhrouk, uno dei luoghi iconici e storici nel cuore della capitale del Regno la cui altezza raggiunge i cinquanta metri, che ricorda nella sua conformazione un’aquila, attira visitatori amanti della natura, in quanto è il parco più antico nel cuore di Riyadh, oltre ad essere una destinazione affascinante e rigenerante per coloro che desiderano godersi la vita all’aria aperta.

Gli amanti della natura hanno voluto convertire il Monte Abu Makhrouq in un museo naturale, dove la montagna, con le magnifiche formazioni calcaree su Saladin Al-Ayyubi Road, rappresenta le diverse fasi della crescita della moderna civiltà saudita.

La montagna è stata il primo sito ad essere convertito in un parco pubblico nel 1979 con una cascata artificiale, alberi e vegetazione varia, oltre ad aree giochi per bambini, dove i visitatori possono godersi il tempo libero in mezzo al verde, in aree relax e punti ristoro.

Il Monte Abu Makhrouk rappresenta un bellissimo scenario naturale scolpito dalla natura pdurante un lungo periodo, formando un’attrazione turistica attraente a Riyadh, e questo importante sito storico ha la forma di un arco semicircolare.

La storia di questo sito possiede molti aspetti nostalgici e occupa un posto speciale nel cuore dei sauditi, soprattutto da quando è stato inaugurato dal re Abdulaziz nel 1902 come giardino privato prima di essere aperto al pubblico.

In accordo con la futura visione saudita per il 2030 sullo sviluppo dell’intero paese, la città di Riyadh ha deciso di prestare molta più attenzione alle aree verdi, perciò per questo sito storico, dopo essere stato lasciato privo di gestione, viene organizzato un concorso per ridisegnarlo, preservando il valore storico del monte.

La genesi della proposta di masterplan parte da questa base, considerando che il sito del progetto è il terzo lato del triangolo d’oro della città di Riyadh, un elemento essenziale del centro storico e culturale, complementare alle attività ricreative come il parco del re Salman e lo zoo di Riyadh.

Quindi, per preservare la storia e dare forma all’avvenire, la proposta di masterplan dipende dalla fusione di passato, presente e futuro in tre forme; Innanzitutto la zona della Piazza che rappresenta l’aspetto dell’intrattenimento e del commercio. In secondo luogo il Monte esistente rappresenta il valore storico del sito. In terzo luogo, il Centro della Memoria Storica rappresenta l’aspetto culturale ed educativo oltre ad essere un legame conoscitivo tra la nobiltà del passato, lo spirito del presente e lo splendore del futuro.

Prima zona: La Piazza

Ha una superficie di 17.000 m2 compresa la zona di ingresso per il parco, il cancello principale e una serie di negozi, caffè oltre a molte diverse attività di intrattenimento e sedute all’aperto.

Seconda zona: il Monte

Ha una superficie di: 40.000 m2 comprensivi di:

  • monte con i suoi diversi livelli
  • anfiteatro
  • area ricreativa per famiglie
  • principale moschea restaurata
  • ristorante principale e posti a sedere all’aperto, sul tetto e all’interno del lago
  • lago e le sue aree relax

Terza zona: Area di nuova espansione

Ha una superficie di: 20.000 m2 comprensivi di:

  • zona culturale, mostre, sale conferenze e seminari
  • zona educativa, artigianato e dimostrazioni dal vivo per cui Riyadh è famosa
  • area ristoro
  • Centro della Memoria Storica

[ENG] Mount Abu Makhrouk, one of the iconic and historical places in the heart of the Kingdom’s capital whose height reaches fifty meters, which looks like an eagle in its appearance, attracting nature lovers visitors, as it’s the oldest park in the heart of Riyadh, as well as being a charming and breathing destination for those looking to enjoy the outdoors.

Nature lovers seek to convert Mount Abu Makhrouq into a natural museum, where the mountain, with the magnificent limestone formations on Saladin Al-Ayyubi Road in Al-Malaz, depicts different stages of the growth of modern Saudi civilization.

The mountain was the first site to be converted into a public park in 1979 with an artificial waterfall, trees and plants, in addition to play areas for children, where visitors can relax out in the open, seating areas and food outlets.

Mount Abu Makhrouk represents a beautiful natural scene sculpted by nature over a long period of time, forming an attractive tourist attraction in Riyadh, and this important historical landmark has the shape of a semicircular arch.

The history of this site has a lot of nostalgia, and it occupies a special place in the heart of the Saudis, especially since it was inaugurated by King Abdulaziz in 1902 as a private garden before it was opened to the public.

According with the future Saudi vision for 2030 on the development of the whole country, the city of Riyadh has decided to pay much more attention to green areas, so for this historic site, after being left unmanaged, a competition is organized to redesign it, preserving the historical value of the mountain.

The genesis of the masterplan proposal starts from this basis, considering that the project site is the third side of the golden triangle of the city of Riyadh, an essential element of the historical and cultural center, complementary to recreational activities such as King Salman’s park and the Riyadh Zoo.

Therefore, to preserve history and shape the future, the Masterplan proposal depends on merging past, present and the future in three forms; Firstly the Plaza zone representing the entertainment and business aspect. Secondly the existing mount represents the historic value of the site. Thirdly the Historical Memorial Center represents the cultural and educational aspect besides being a cognitive link between the nobility of the past, the spirit of the present, and the radiance of the future.

First Zone: The Plaza

It has an area of 17.000 sqm including the entrance zone for the park, main gate, and a number of shops, cafes besides many different entertainment activities and outdoor seatings.

Second Zone: The Mount

It has an area of 40.000 sqm including the following:

  • mount with its different levels
  • amphitheater
  • recreational area for families
  • main restored mosque
  • restaurant and its outdoor, rooftop, and lake-inside seating
  • lake and its seating areas

Third Zone: New expansion area

It has an area of 20.000 sqm including the following:

  • cultural zone, exhibitions, conference halls and seminars
  • educational zone, crafts and handmade sessions that Riyadh is famous for
  • food court zone
  • Historical Memorial Center
  • Project: Mount Abu Makhrouq Park Competition
  • Designer: Mohamed Omar El Sharkawy (Landscape Architect) / Mostafa Kamal (Urban Design Architect)
  • Location: Riyadh, Saudi Arabia
  • Year: 2020
  • Achievement: Top 10 finalists