Estudio Guto Requena riflette su memoria, cultura e narrazioni poetiche in diverse scale progettuali: oggetti, spazi e città. Al centro dei progetti dello studio c’è l’ossessione di sperimentare le tecnologie digitali in modo emotivo. Interactive Public Furniture e Urban Art sono i focus più recenti dello studio. Il progetto che andiamo a presentare è un inno all’amore e alla libertà, una potente riflessione sull’uomo e sulla società moderna, con le sue scelte, incontri e ricchezza nella diversità. Ringraziamo Estudio Guto Requena per il materiale fornitoci per questo articolo [ITA/ENG].

[ITA] L’ultimo progetto Estúdio Guto Requena di San Paolo “My heart beats like yours“, attinge al potere dell’empatia e al design come attivismo per creare un tributo alla comunità LGBT+ in Brasile. L’opera interattiva è un ibrido tra l’arredo urbano pubblico e la scultura, ambientato nell’iconica Praça da República di San Paolo, dove si è svolto il primo incontro della comunità attivista LGBT+ (1978) e dove sono visibili la diversità e le disuguaglianze della società brasiliana ogni giorno, nel flusso dei passanti e dei numerosi senzatetto che si radunano nella zona.

Il Brasile è il paese in cui sono state uccise la maggior parte delle persone della comunità LGBT+ nel 2017. La struttura alta 16 metri realizzata con cilindri di infrastruttura metallica normalmente usati sottoterra, è assemblata per formare una struttura sorprendente che si potrebbe dire che assomigli a un’enorme freccia incastonata che si dissolve per terra. I cilindri contengono sistemi audio che trasmettono dichiarazioni audio fatte dagli attivisti LGBT + delle loro esperienze e il suono dei loro battiti cardiaci, registrati man mano che venivano fatte queste dichiarazioni. Questi impulsi del battito cardiaco condizionano l’algoritmo che progetta il modello dell’illuminazione notturna della struttura e le storie vengono riprodotte in loop, notte e giorno. “My heart beats like yours” porta i colori della bandiera LGBT+ lungo alcuni dei cilindri che si estendono dal nucleo scultoreo e si snodano lungo il terreno per fungere da sedute pubbliche.

My heart beats like yours” si basa su alcuni dei lavori passati dello studio, che utilizza le tecnologie digitali per modellare i ricordi e promuove il ruolo dei lavori pubblici come mezzo per ispirare maggiore empatia e consapevolezza sociale negli ambienti urbani. Sul sito è presente un cartello che identifica il progetto e invita i passanti a inviare le proprie storie tramite messaggio vocale di WhatsApp. Alcune di queste storie saranno scelte per integrare il lavoro.

Questo progetto è stato reso possibile dal supporto di Intel e National Geographic, nell’ambito dell’iniziativa “Hack the city”. Ecco il video realizzato.

[ENG] São Paulo-based Estúdio Guto Requena’s most recent project “My heart beats like yours“, taps into the power of empathy and design-as-activism to create a tribute to the LGBT+ community in Brazil. The large-scale interactive piece is a hybrid between public urban furniture and sculpture, set in São Paulo’s iconic Praça da República, where the first meeting of the LGBT+ activist community took place (1978) and where the diversity and inequalities of Brazilian society is visible every day, in the stream of passersby and the numerous homeless that gather in the area.

Brazil is the country where the most people from the LGBT+ community were killed in 2017. The 16m tall structure made from metal infrastructure cylinders normally used underground, is assembled to form a striking structure that could be said to resemble a huge arrow that’s encrusted and dissolves on the ground. The cylinders hold sound systems that transmit audio statements made by LGBT+ activists of their experiences and the sound of their heartbeats, registered as these statements were made. These heartbeat pulses inform the algorithm that designs the pattern of the structure’s night-time lighting and the stories are played in loop, night and day. “My heart beats like yours” holds the colours of the LGBT+ flag along some of the cylinders that spread out from the sculptural core and meander along the ground to serve as public seating.

My heart beats like yours” builds on some of the studio’s past work, which uses digital technologies to shape memories and promotes the role of public works as a means to inspire greater empathy and social awareness in urban settings. At the site there is a sign that identifies the project and invites passersby to send their stories via WhatsApp voice message. Some of these stories will be chosen to integrate the work.

This project was made possible by the support of Intel and National Geographic, as part of the ‘Hack the city’ initiative.

  • Location: São Paulo, Brazil
  • Year: 2018
  • Development: Bruno Baietto
  • Interaction: Felipe Merker Castellani, Júlia Teles, Nikolas Gomes
  • Ilumination: Newenergy
  • Painting: Suvinil
  • Set Design Supplier: GTM Cenografia
  • Photography: Ana Mello
  • Video: YOURMAMA National Geographic 
  • Akcnowledges: FOXLAB, Museu Da Diversidade, Intel